• Classi terze

8 Febbraio 2021

Come è cambiata l’industria musicale negli ultimi dieci anni

Negli ultimi dieci anni la musica ha avuto dei veramente enormi:

1) L’avvento dello streaming Nel corso degli anni 2010, lo streaming on demand di musica è andato progressivamente a sostituire i supporti fisici (CD, DVD) e digitali (download), grazie all’espansione di servizi come Spotify, Apple Music, Amazon Music per la musica. In particolare, nell’ambito dell’industria musicale, la sostituzione dello streaming alle vendite tradizionali di dischi o CD ha cambiato radicalmente il sistema di distribuzione musicale. Nel 2018, lo streaming ha rappresentato il 46,8% degli incassi dell’industria musicale, provenienti prevalentemente dai 255 milioni di utenti registrati a servizi a pagamento. Le vendite di album su CD fisici sono diminuite, e loo streaming rappresenta attualmente l’80% delle entrate dell’industria musicale.Le vendite di musica fisica, ad esempio i CD, rappresentano solo il 9% del totale.

2) Gli artisti internazionali sono i più ascoltati Non solo musica americana e inglese, ma anche K-pop di origine coreana, reggaeton di origine portoricana: gli artisti portoricani Luis Fonsi e “Despacito” di Daddy Yankee hanno battuto numerosi record dopo la sua uscita all’inizio del 2017 ed è attualmente il video di YouTube più visto di tutti i tempi, avendo accumulato oltre 6,5 miliardi di visualizzazioni. Prima di internet, invece, le industrie musicali di ciascun paese avevano maggiore interesse a distribuire nei nei negozi di dischi i prodotti nazionali.

3) L’ascolto della musica avviene principalmente sui nostri telefoni cellulari Oggi la musica è onnipresente sui cellulari, che sia iPhone o un Android, sono abbinati a AirPods o cuffie over-ear. Nel 2010, le persone ascoltavano ancora spesso musica su iPod e lettori CD, non sui loro telefoni. Negli anni 70/80 erano molto venduti gli impianti Hi/fi per ascoltare la musica in stereofonia. Negli anni 50/60 esisteva il giradischi (monofonico), e all’inizio del secolo scorso si usava il grammofono.

4) I generi si sono confusi Oggi gli artisti non sono più contenuti in un genere specifico che devono seguire. Alcuni artisti hanno addirittura attraversato completamente i generi. Swift ha iniziato questo decennio facendo musica country, ma è passata senza sforzo alla principessa del pop che conosciamo oggi.

5) L’industria del disco favorisce un velocissimo ricambio tra gli artisti. Moltissimi sono i casi di musicisti legati ad una sola canzone di successo, e poi letteralmente dimenticati. Un artista giovane può essere più facilmente dominato dai produttori, e difficilmente lascia la casa discografica iniziale che lo ha lanciato. I grandi personaggi della musica sono oramai sempre più un retaggio del passato.

 

Foglio stampabile

 

Ultimi articoli

Avvisi 13 Aprile 2022

Auguri pasquali

Noto, 13 aprile 2022 A tutta la comunità scolastica Oggetto: auguri di Pasqua Carissimi Possa il  miracolo della Pasqua accrescere la volontà di pace e serenità  affinchè prevalga il dialogo sul conflitto.

Eventi 24 Marzo 2022

Alla scoperta di Testa dell’Acqua

"L'arte di raccontare storie della propria terra": un percorso di scoperta dell'identità locale proponendo posti netini veramente unici, capaci di emozionare.
Vedi la galleria fotografica

Eventi 8 Marzo 2022

Giornata Internazionale della Donna 2022

L’8 marzo ricorre la Giornata internazionale della donna, istituita per ripercorrere i progressi sociali, economici, politici e culturali raggiunti dalle donne, per stimolare la società presente e futura ad avviare concrete azioni volte all’inclusione sociale e al contrasto ad ogni forma di discriminazione di genere.

Utilità

torna all'inizio del contenuto